INCHIESTA MARINELLI, SEQUESTRATO UN MESE FA IL CELLULARE A PAOLUCCI (PD): A ME NESSUNA CONTESTAZIONE

Un mese fa il telefono cellulare venne sequestrato anche all’ex assessore regionale alla Sanità, oggi capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Silvio Paolucci. Lo riferiscono i quotidiani Il Centro e Il Messaggero. “Non ho ricevuto alcuna contestazione inerente i presunti fatti letti in queste ore e le ricostruzioni circolate, per quanto mi riguarda, sono solo illazioni. Resto a disposizione per fornire qualsiasi chiarimento” ha subito precisato Paolucci. Il sequestro precede la perquisizione di due giorni  per l’attuale capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, Mauro Febbo, e ancora una volta il sequestro del telefono cellulare del presidente del consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, anche lui di FI, che ieri ha dichiarato: “Se dovessi accorgermi che nella mia condotta ci sono stati fatti che non rendono onore alla mia carica, sarò il primo a farmi da parte”.