INCHIESTA RIMBORSI, LA MINORANZA CHIEDE LE DIMISSIONI DEL SINDACO DI PACENTRO

Direzione Pacentro, il gruppo consiliare di minoranza, chiede le dimissioni del sindaco Guido Angelilli. “Apprendiamo in queste ultime ore della conclusione delle indagini, relative alle richieste di rimborso spese del sindaco, avviate nel mese di novembre 2020 e portate avanti dal Gruppo tutela del nucleo finanza pubblica – afferma il gruppo consiliare- La Guardia di Finanza dell’Aquila ha rilevato un danno erariale pari a circa 20mila euro che la procura della Corte dei Conti dell’Aquila ha già provveduto a notificare al sindaco Guido Angelilli”. “Poniamo con forza l’accento su questa vicenda che, se confermata, assume contorni di assoluta gravità soprattutto perché vede come principale indagato colui che in passato ha vestito sempre i panni del “paladino della giustizia” e, che, adesso risulta essere indagato dallo stesso corpo presso cui presta servizio ricoprendo il ruolo di Capitano del Nucleo di polizia tributaria della sede di Pescara” continua il gruppo di minoranza. Poi Direzione Pacentro conclude con la richiesta di dimissioni del sindaco. “Ci chiediamo se a questo punto sia opportuno che la massima autorità del paese, che di norma dovrebbe dare il buon esempio, rimanga alla guida del nostro comune tenendo conto delle gravi accuse mosse sulla sua persona per aver percepito rimborsi spesa non dovuti, pagati con i soldi dei cittadini, in un periodo storico di grave crisi economica come quello che stiamo vivendo. In qualità di consiglieri di minoranza seguiremo con assoluta attenzione l’evoluzione della situazione prima di trarre le dovute conclusioni, alla luce soprattutto delle gravi accuse ipotizzate a suo carico (reato di falso e truffa)”.