COMUNITA’ ENERGETICHE, M5S PUNTA SU MOZIONE DI INIZIATIVA POPOLARE

“Le comunità energetiche sono una grande opportunità e saranno un punto fondamentale del nostro programma per le elezioni amministrative. Nei mesi scorsi abbiamo condiviso questa opportunita’ anche con l’attuale amministrazione ma purtroppo senza avere nessuno riscontro, fatta eccezione di un impegno verbale che a questo punto riteniamo di circostanza  da parte di un consigliere comunale che si impegnò verbalmente a presentare una mozione in Consiglio comunale”. A dichiararlo è Angelo D’Aloisio, coordinatore degli Attivisti del M5S di Sulmona, all’indomani della conferenza online dedicata al tema delle comunità energetiche. “Intendiamo avviare nelle prossime settimane  tutta la procedura per una raccolta firme finalizzata a depositare una mozione di iniziativa popolare. Questo a dimostrazione  che a prescindere dalla imminente campagna elettorale intendiamo lavorare sin da subito per la nostra comunità cittadina, sempre più ostaggio di una politica fatta di personalismi e promesse di impegno  dimenticate nei cassetti di palazzo San Francesco – sottolinea D’Aloisio – come abbiamo spiegato nella conferenza odierna le comunità energetiche sono un’opportunità importante e unica che permette ai cittadini sia di risparmiare sulla bolletta che rispettare l’ambiente e aiutare i propri  concittadini in difficoltà economiche al proprio approvvigionamento energetico. Ovviamente l’ente Comune, recependo gli appositi finanziamenti stanziati a riguardo dal Governo nazionale svolgerebbe un ruolo primario in questo progetto”. “Questo a nostro avviso  renderebbe la città di Sulmona un esempio, tra i pochi comuni in Italia, di comunità energetica, dove famiglie, Enti Pubblici ed imprese possono auto-consumare energia localmente e collettivamente prodotta da impianti rinnovabili condivisi” conclude D’Aloisio, ricordando che la conferenza online ha avuto larga partecipazione e attenzione di cittadini, che sul tema hanno chiesto delucidazioni e precisazioni, sollecitando anche loro decisioni concrete da parte degli amministratori comunali.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *