ADDIO A GUIDO PALLOZZI, CON LA BRIGATA MAIELLA ISSO’ IL TRICOLORE SUL PALAZZO COMUNALE DI BOLOGNA

Commosso addio questa mattina nella chiesa parrocchiale di S.Francesco di Paola per Guido Pallozzi, 96 anni, uno degli ultimi patrioti viventi della Brigata Maiella. Pallozzi è morto lunedi scorso.  Pallozzi prese parte attiva nella lotta di resistenza e liberazione contro il nazi-fascismo. Qualche anno fa con orgoglio e commozione Pallozzi raccontò, tornato a Bologna dopo 65 anni, l’ingresso a Bologna liberata, facendo parte del gruppo che issò la bandiera tricolore sulla Torretta del Municipio della città felsinea quale simbolo della libertà riconquistata. Lo stesso Pallozzi, l’Aiutante di Battaglia Guido Ciacià, il Sottotenente Stelio Consorte, il Sottotenente Fernando Pantano, il Sottotenente Vincenzo Romano, l’addetto stampa Gian Domenico Rosatone, ed alcuni partigiani locali, fra cui William Michelini, il 21 Aprile 1945, entrarono nel palazzo comunale e chiesero ed ottennero di issare la Bandiera Tricolore sul pennone della torre dell’orologio di Palazzo D’Accursio.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *