QUINDICI ANNI FA IL SACRIFICIO DEL MARESCIALLO FRANCO LATTANZIO

Pacentro e l’Abruzzo oggi ricordano il maresciallo dei carabinieri, Franco Lattanzio, caduto vittima di un tragico attentato, quindici anni, il 27 aprile 2006, a Nassiriya. Con Lattanzio restarono uccisi altri due militari dell’Arma, i marescialli Carlo De Trizio ed Enrico Frassanito, il capitano paracadutista del 185° Reggimento Folgore, Nicola Ciardelli e Bodgan Hancu, caporale della Polizia militare rumena. Nei mesi scorsi Alberto Di Giandomenico, sulmonese esponente provinciale della Lega, ha proposto l’intitolazione di una piazza o strada della città al maresciallo Lattanzio e all’appuntato Emanuele Anzini, due valorosi rappresentanti dell’Arma, caduti con onore, nell’adempimento del dovere, al servizio del Paese e in difesa dei valori di pace e di libertà.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *