ARCHIVIO DI STATO, MINISTERO: ENTRO L’ANNO ASSUNZIONI PER SULMONA, L’AQUILA E AVEZZANO

Rassicurazioni sulle sorti della sezione dell’Archivio di Stato di Sulmona arrivano dall’ufficio legislativo del Ministero della Cultura anche alla deputata Stefania Pezzopane. La parlamentare Pd infatti aveva presentato un’interrogazione al ministro all’indomani dell’allarme sul destino dell’ufficio di viale S.Antonio lanciato dai dipendenti. “Sono in corso di svolgimento una serie di procedure, concorsuali e selettive, intese al reclutamento di nuove unità di personale da immettere nei ruoli dirigenziali e non, al fine di colmare le accentuate scoperture organiche della struttura organizzativa – si legge in una nota dell’ufficio – In aggiunta a quanto appena riferito, si evidenzia, altresì, la recente facoltà riconosciuta dall’articolo 24, del decreto legge 14 agosto 2020, n. 104, secondo cui, al fine di garantire lo svolgimento delle funzioni di tutela e di valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio degli Istituti periferici, questo Dicastero è stato autorizzato (nelle more della pubblicazione dei bandi delle procedure concorsuali per l’assunzione di funzionari) al conferimento di incarichi di collaborazione per la durata massima di quindici mesi e comunque non oltre il 31 dicembre 2021. Con questa procedura è intenzione del Ministero individuare anche collaboratori destinati a ricoprire incarichi di archivisti”. Infatti per garantire regolarità agli uffici di Sulmona, L’Aquila e Avezzano, sarà necessario reperire altre dieci unità di personal entro il prossimo 31 dicembre,oltre ad un archivista che è già stato assegnato tramite la società Ales ed un operatore alla vigilanza che verrà assunto dai Centri per l’impego.Ieri risposta analoga era giunta direttamente dal ministro Dario Franceschini al vescovo Michele Fusco, che in una lettera del marzo scorso ha sollecitato una soluzione per il caso della ventilata soppressione dell’Archivio di Stato.