NOMINA COMANDANTE POLIZIA LOCALE, TIRABASSI DIFFIDA SINDACO E SEGRETARIO COMUNALE

Scade in questi giorni la nomina di comandante della Polizia locale per il maggiore Leonardo Mercurio e diffidando il sindaco Annamaria Casini e il segretario comunale Nunzia Buccilli, il capogruppo consiliare di Fratelli d’Italia, Mauro Tirabassi, chiede di soprassedere alla proroga dell’incarico. Tirabassi ricorda che per effetto di una sua interrogazione presentata nel luglio scorso la giunta comunale ha inserito nel piano assunzioni il concorso per il comando della Polizia locale, fissato al 2022. Ma Tirabassi osserva che finora, a tale scopo, nulla sarebbe stato fatto. Secondo l’esponente FdI peraltro si sarebbero potuti risparmiare circa centomila euro l’anno con la nomina di un dirigente unico per il primo settore e per la polizia locale. Come del resto avviene già in altri Comuni, è il caso di Avezzano. Tirabassi teme e ribadisce che la situazione attuale potrebbe portare a quanto già accaduto con il comandante Antonio Litigante, con il Comune costretto a sborsare somme rilevanti per differenze retributive legate all’assolvimento di mansioni superiori. Infine Tirabassi ripete le sue perplessità sulla nomina del maggiore Mercurio fondate su un parere espresso dalla Regione e sulla stessa normativa regionale la quale dispone che un incarico a termine non può essere dato per un periodo superiore ai sei mesi, nelle more dell’espletamento del concorso.