UN COMITATO DI REGGENZA GUIDERA’ LA LEGA SULMONESE

Un comitato di reggenza della Lega sulmonese potrebbe essere chiamato a gestire la campagna elettorale alle porte. Nicola Di Simone infatti non verrebbe confermato nell’incarico di coordinatore cittadino dopo l’azzeramento delle nomine compiuto dai vertici regionali ai primi di marzo scorso. Con Di Simone, il consigliere regionale Antonietta La Porta e l’ex coordinatore territoriale Fabio Federico, incontreranno domani il leader regionale Luigi D’Eramo. Incontro preannunciato da ReteAbruzzo nei giorni scorsi, subito dopo lo scossone dato alla Lega cittadina dalla ventilata ipotesi di un “ribaltone” in autunno, che vedrebbe fuori dal Consiglio regionale La Porta, con l’assessore Emanuele Imprudente che andrebbe a ricoprire la carica di presidente dell’assemblea dell’Emiciclo regionale. Lo stesso Imprudente, ieri sera a Sulmona, ha incontrato alcuni esponenti cittadini della Lega, ribadendo la necessità di dare vita ad una coalizione di centrodestra con Fratelli d’Italia, Forza Italia, Rinascimento e altri gruppi civici, cancellando ogni prospettiva di coalizioni trasversali. Sogno accarezzato invano soprattutto dal Pd. Federico comunque alla vigilia dell’incontro con D’Eramo ha tenuto a confermare la propria contrarietà a qualsiasi ipotesi elettorale che veda la Lega insieme a forze eterogenee, come Italia Viva e il Pd. “Non credo nel civismo – ha detto l’ex sindaco – gettarsi nel magma del civismo sarebbe pericoloso”. Così anche Federico si dissocia dalla linea Di Simone che invece ha tentato quella strada, subito fermato però dallo stesso D’Eramo. Ma proprio l’ex sindaco potrebbe adesso prendere le redini del partito cittadino, insieme ad altri due esponenti per questo comitato di reggenza che condurrà le sorti dei salviniani locali fino alle elezioni di ottobre. In lizza per la guida del partito sarebbe anche Patrizio Schiazza, già esponente di An poi transitato nel M5s ed ora nella Lega. E’ stato collaboratore del sindaco Federico ed è leader dell’associazione Ambiente e/è Vita. E’ certo però che il comitato di reggenza azzererà ogni velleità trasversale, lavorando alla costituzione di una coalizione di centrodestra, con identità e programmi ben delineati. Senza navigare a vista.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *