“LAMP ON – SIMONE ILLUMINA LA CITTÀ” SOSTIENE I LAVORATORI E LE AZIENDE DELLO SPETTACOLO CON A.R.S. ABRUZZO

Sono trascorsi due anni dalla prima edizione di Lamp On – Simone illumina la Città, quando, per la sinergia tra associazioni, professionisti dell’illuminotecnica e volontari, il centro storico di Sulmona è stato vestito di nuova luce, ospitando un evento inedito volto a celebrare la vita e la passione del giovane lighting designer Simone Lotito. Anche quest’anno non sarà possibile organizzare una nuova edizione della manifestazione, a causa delle restrizioni imposte dall’emergenza pandemica in atto. Ciononostante, l’Associazione Culturale MajaMé – Musica Teatro Danza insieme a tutto lo staff di Lamp On – Simone illumina la Città, intende celebrare ugualmente il compleanno di Simone dando voce e luce ai lavoratori e alle aziende dello spettacolo, rappresentate in questa occasione da A.R.S. Abruzzo – Associazione Regionale Service Abruzzo. Il comparto dello spettacolo dal vivo, animato da numerosi professionisti e aziende, sta infatti vivendo un momento di forte difficoltà, a causa della sospensione delle attività e della chiusura dei luoghi di cultura e di intrattenimento nonché dell’ incertezza che avvolge il futuro. Domenica 18 Aprile per tutta la giornata parte di piazza Garibaldi ospiterà i flight case –gli ormai noti bauli utilizzati per il trasporto di attrezzature tecniche-, fino ad arrivare alle 19.30 quando i bauli, vuoti e privati della loro funzione, così come tutto il settore di cui si fanno simbolo, da una iniziale situazione di confusione diventeranno protagonisti di un momento di riflessione condivisa. A illuminare il  momento, come emblema di speranza, tornerà ad accendersi l’ arte della luce sulla Rotonda di San Francesco. “È con un sentire simile a quello che ci ha uniti per la prima edizione, che proponiamo questa manifestazione, facendo appello a quello stesso eccezionale spirito di comunità che nel 2019 si è concretizzato nella donazione dell’ecografo all’Ospedale di Sulmona, nella speranza che quante più persone possibili si interessino e diano supporto alla causa di chi, con dignità, attraversa grandi difficoltà”, dichiara Sara Di Sciullo, presidente dell’Associazione culturale MajaMé. “Alcuni dei professionisti di questo settore duramente colpito” prosegue “ci hanno dato esempio concreto del valore dell’arte dell’illuminotecnica nella prima edizione di Lamp On – Simone illumina la Città, regalandoci bellezza e stupore, e uno dei modi per supportarli si traduce nella partecipazione, appena sarà possibile, ad eventi culturali e di intrattenimento. Intanto domenica ci stringeremo idealmente, anche con l’intento di celebrare il compleanno di Simone, che più di tutto ci ha uniti, che più di chiunque ci ha insegnato che c’è forza, c’è speranza e grandezza nell’essere famiglia”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *