D’ERAMO (LEGA): NO A COALIZIONI CON ITALIA VIVA E PD

Nel gennaio scorso si pronunciò con un secco no ad alleanze tra la Lega e il Pd. Oggi il leader regionale leghista, Luigi D’Eramo, ribadisce la netta contrarietà a coalizioni anche con Italia Viva.
“C’è un’unica possibile ragione per tentare di comprendere il motivo per il quale il primo partito d’Italia dovrebbe allearsi con uno degli ultimi in termini di gradimento: è la fantasia derivante dal nervosismo dei sondaggi che oggi danno al minimo storico lo schieramento messo in piedi da Matteo Renzi” sottolinea D’Eramo. “La notizia è destituita di ogni fondamento, com’è logico che sia in quanto la Lega correrà a Sulmona con la coalizione di centrodestra aperta a tutte le forze civiche che hanno una strategia e che vogliono impegnarsi in prima linea per dare una visione e un futuro a una città che negli ultimi anni è stata attanagliata da un sistema di potere, controllo e di raccomandazioni che ha imperversato e bloccato ogni strategia di sviluppo” precisa. “Mai nessuno della Lega ha anche solo ipotizzato di poter mettere il simbolo accanto a quello di Italia Viva” continua il coordinatore regionale. “Consiglio vivamente agli esponenti renziani di non imbarcarsi in percorsi fantasiosi e inesistenti al solo scopo di smentirli per essere presenti qualche minuto sul web. La politica si fa con programmi seri e progetti per il territorio che abbiano credibilità politica e fondamento, con persone che hanno dignità, coerenza e preparazione per proporsi. Le alchimie politiche le lasciamo a chi, d’altronde, è abituato alle giravolte del proprio leader” conclude il deputato aquilano. Le dichiarazioni del leader regionale del partito di Salvini fanno il paio con quelle dei dirigenti regionali e provinciali di Italia Viva contrari anche loro ad alleanze trasversali. Dalla Lega e da Italia Viva insomma si fa terra bruciata intorno al disegno di coalizioni che vadano dal Pd alla Lega. Progetti cavalcati evidentemente da esponenti locali dei due partiti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *