TORNA ALLA LUCE LA CUPOLA DI CAPPELLA MAZARA

Viene restituita alla sua luce d’origine la cupola della cappella di palazzo Mazara, oggi edificio che ospita una casa albergo per anziani. Esternamente i lavori eseguiti su progetto dell’architetto Giovanni Campagna sono stati finalizzati a consolidare le voltine dove poggia tutta la struttura del tamburo a pianta ottagonale e della cupola, cosi come la cupoletta in mattoni, con fibre di carbonio. Il restauro dell’intonaco e stucchi esterni sono stati eseguiti dal consorzio Arcovaleno di Paolo Cui, con il restauro del rivestimento esterno in rame e la sostituzione degli infissi. Il palazzo è di proprietà della Comunità Montana Peligna. I lavori sono stati eseguiti dall’Impresa Tol&Sa costruzioni. Oltre all’architetto Campagna hanno dato il loro apporto tecnico gli architetti Luciano e Antonio Del Boccio e l’ingegnere Mario Sinibaldi. Il lavoro sull’intero edificio di palazzo Mazara ha avuto un costo di circa un milione e mezzo di euro. Ora, a completamento di questo importante lavoro, resterebbe da restaurare l’antica cappella. Un restauro che non avrebbe costi elevati. Per questo è da auspicare che nel prossimo futuro si provveda anche a questa opera a completamento indispensabile di tutto il lavoro.