ORSA AMARENA SU A25, STRADA DEI PARCHI: SICUREZZA E’ NOSTRA PRIORITA’

“Apprendiamo la notizia, non confermata, che l’orsa Amarena e i suoi cuccioli avrebbero attraversato un tratto dell’A25. Un passaggio non segnalato né dal nostro personale presente in Autostrada, né dalla Polizia Stradale, né dai nostri utenti. In passato, vale a dire già nel 2017, c’è stato un falso avvistamento di orsi proprio in quest’area”. Ad affermarlo è Strada dei Parchi, aggiungendo però che “resta prioritaria la prevenzione di ogni rischio per l’incolumità degli utenti, la protezione della comunità e la tutela di tutte le specie animali che popolano i territori serviti da A24 e A25. Con l’occasione va ricordato che Strada dei Parchi ha da tempo sottoposto al Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibile, un progetto per l’installazione lungo tutto il tracciato delle autostrade A24 e A25 di quattro tipi di recinzioni per evitare, selettivamente, il passaggio delle diverse specie animali che popolano i 3 Parchi Nazionali e le varie aree attraversate dalle autostrade. Alcune di esse hanno la capacità di scavare sotto le barriere convenzionali, altre di saltarle, altre ancora di scalarle e scavalcarle, come, appunto, gli orsi. Il nuovo Piano Economico Finanziario (PEF)” – conclude la concessionaria- “comprende anche circa 120 milioni di euro dedicati alle recinzioni, di cui 32,6 milioni dedicati agli interventi più urgenti ma attende da otto anni l’approvazione del Ministero per l’adeguamento sismico di A24 e A25. L’approvazione del Pef è dunque condizione indispensabile su molti fronti, compresa la tutela e il benessere delle specie animali che popolano i territori attraversati dalle autostrade da noi gestite e, contestualmente e in via prioritaria, la sicurezza dei nostri utenti”.