STAVOLTA PAOLUCCI RIVEDA IL CURRICULUM

di Luigi Liberatore – Silvio Paolucci ha fascino da vendere.E in politica, almeno da una ventina di anni a questa parte, avere bella presenza è una dote. Il ragazzo la possiede. E’ peraltro provvisto di una capacità lessicale ammaliante ecco perché gli si addice più la figura di oppositore che quella di praticone della politica. Praticone nel senso di amministratore concreto, qualità che non ci sembra di aver dimostrato nel suo breve regno di assessore di sinistra. Oggi è tornato a crocifiggere l’Altosangro perché a suo dire la Regione avrebbe erogato 12 milioni per ospitare il Napoli calcio. Il forzista Mauro Febbo in un lungo comunicato ha detto che si tratta di una operazione promozionale e che la regione Abruzzo ha erogato solo un milione di euro. Il balletto è da capogiro. Siamo portati a credere che Febbo abbia ragione e che Paolucci sia poco attento. O almeno superficiale, tanto da non aver visto che sul suo Formato europeo per il curriculum vitae (pubblicato in rete) appare nella casella Capacità e competenze organizzative la parola “Attidutine”. Una “d” al posto della “t”, e viceversa. Un balletto pure questo. Sicuramente uno svarione, e come si diceva un tempo tra di noi: un errore del tipografo. Silvio Paolucci non può permetterselo perché viene dalla Bocconi. A noi invece ci è concesso…

Un Commento su “STAVOLTA PAOLUCCI RIVEDA IL CURRICULUM

  • 1 Aprile 2021 in 09:54
    Permalink

    Una volta si bisticciava in privato… l’articolo abbassa significativamente il livello della testata… ci pensi direttore!

    3
    1

I commenti sono chiusi