IL DIARIO DI SOLIMO: 22 MARZO 1886, NASCE ANNIBALE LUIGI CORVI

Fabio Maiorano – Di nobile e antica famiglia sulmonese, Annibale Luigi Corvi nasce a Milano il 22 marzo 1886 da Enrico e Carla Vernassal de Villeneuve. La laurea in giurisprudenza nel 1909, subisce il fascino del “futurismo” e alla vigilia della grande guerra si offre volontario; alla fine del conflitto, però, abbraccia idee e ideali comunisti. A Roma, nel 1923, intraprende la carriera di giornalista nel quotidiano “Epoca” che però lascia dopo il rifiuto ad aderire al fascismo. Richiamato alle armi nel 1940, prende parte alla lotta di liberazione dopo l’armistizio. Nel dopoguerra riottiene l’insegnamento di Storia e Filosofia nel Liceo “Ovidio”, da dove era stato allontanato perché antifascista, diviene un attivo esponente del Partito Comunista e viene eletto per due volte (1951 e 1956) in Consiglio Comunale e nel Consiglio Provinciale. Giornalista coraggioso e polemista arguto, fonda nel 1944 il settimanale Il Sagittario.
È presidente dell’Associazione sulmonese della stampa e autore di numerosi articoli, saggi e finanche novelle. Per anni ricopre gli incarichi di direttore della Biblioteca comunale “Ovidio”, vicepresidente della Camerata Musicale e membro della Deputazione Teatrale. Si spegne in Sulmona il 23 giugno 1963.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *