L’ABRUZZO DESTINATO A RESTARE IN ZONA ARANCIONE

L’Abruzzo potrebbe tirare un sospiro di sollievo, restando in zona arancione anche la prossima settimana, da lunedi 15 marzo. A questo orientamento del governo manca soltanto il crisma dell’ufficialità, apparendo abbastanza probabile. Per le zone rosse, vale l’ordinanza del presidente Marco Marsilio, a cui spetterà indicare se ci saranno nuovi ingressi tra i comuni con le restrizioni più rigide, o se alcuni di questi torneranno in zona arancione. In rosso invece figureranno le due Province autonome di Trento e Bolzano, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Piemonte, Veneto e Marche. Con l’Abruzzo saranno in arancione anche Calabria, Liguria, Toscana, Molise, Puglia, Sicilia, Umbria, Valle d’Aosta. Rimane bianca la Sardegna.