I GIRI DI VALZER DI ROBERTA SALVATI

Non c’è che dire. Il capogruppo della Lega al Consiglio comunale di Sulmona conosce bene la tecnica della propaganda politica, quella di inondare le testate giornalistiche di comunicati così da tenere sempre alto il livello di attenzione per sé e per il partito che rappresenta. Ieri, nel giro di qualche ora, ha attaccato l’amministrazione comunale due volte e su un argomento che presentava analogie, prendendosela sempre con l’assessore di riferimento, Luigi Di Cesare. Nel primo caso si tratta della futura dislocazione degli uffici dell’Agenzia delle Entrate e dei Carabinieri Forestali che dovranno sloggiare da via Salvemini per scadenza di contratto. L’amministrazione comunale ha già indicato la futura ubicazione, recuperando spazi nelle dismesse caserme “Pace” e “Battisti”. Problema risolto, almeno per noi, e anche con una certa affinità logistica, mettendo cioè Carabinieri e Agenzia delle Entrate in un luogo consono: nelle caserme…! No, per la Salvati non va bene: quegli uffici dovrebbero restare in via Salvemini per non depauperare la zona. E giù con un comunicato, anzi, con una scomunica. Seconda vicenda: la sede del Cpia, di quella istituzione scolastica autonoma e per la quale il Comune sta tentando di trovare una idonea collocazione pur tra obiettive difficoltà indotte dalla crisi sanitaria in atto. Altro fendente sulla testa di Luigi Di Cesare da parte della Salvati che accusa l’assessore di immobilismo, per non aver ancora trovato la soluzione. Nella foga di attaccare l’amministrazione comunale, il capogruppo della Lega fa autogol. Dice no a prescindere, senza rendersi conto che in questa maniera delegittima i suoi interventi e allo stesso tempo offre inattese praterie all’amministrazione in carica, nel senso che dice no e sì su una problematica analoga senza rendersene conto. Vogliamo metterla in musica? Non ci è stato difficile capire il transito dalla marcia sinfonica al “passo doppio” inventato dalla banda musicale di Bitonto. Ci resta angusto interpretare, invece, un fenomeno oggi meno interessante: i giri di valzer della Roberta Salvati. 

2 thoughts on “I GIRI DI VALZER DI ROBERTA SALVATI

  • 12 Marzo 2021 in 23:29
    Permalink

    Roberta salvati è attiva in un consiglio comunale strumentalizzato sempre in favore di alcuni della maggioranza.I presidi che qualificano la zona di via Papa Giovanni XXIII devono rimanere dove sono,voli pindarici sono stati fatti anche da altri di cui non se n’è parlato assolutamente

  • 12 Marzo 2021 in 08:27
    Permalink

    Di questo passo (danzante o meno) non avremo mai rappresentanti nel governo regionale, e qli aquilani continueranno a depauperarci di quel poco che ci resta, Age e Comando Carabinieri/Forestali, Archivio di Stato etc….etc..

I commenti sono chiusi