OFFESE A ROBERTA SALVATI, UDIENZA DA GIUDICE DI PACE AGGIORNATA A LUGLIO

E’ stata aggiornata al prossimo 8 luglio l’udienza davanti al giudice di pace per la vicenda che vede accusato il consigliere comunale, vice presidente del Consiglio comunale ed ex sindaco Bruno Di Masci, per  presunte offese che avrebbe recato al capogruppo consiliare della Lega, Roberta Salvati. Nell’udienza di luglio saranno ascoltati altri testimoni dell’episodio al centro della vicenda giudiziaria. Intanto attestati di solidarietà sono stati espressi al capogruppo leghista dalla consigliera regionale Sabrina Bocchino e dal segretario regionale della Lega, il deputato Luigi D’Eramo.”Non ci sono colori politici quando si tratta di sessismo, atteggiamento da condannare in ogni sua forma ed espressione” afferma D’Eramo. “La Lega – aggiunge D’Eramo – esprime piena e convinta solidarietà al consigliere comunale capogruppo e stigmatizza con fermezza attacchi gratuiti che nulla hanno a che fare con la politica. Comportamenti di questo genere finiscono solo per alimentare divisioni, tensioni e una cultura misogina anti-storica”.