MASCITELLI, L’UOMO “GIUSTO” PER SALVARE IL PUNTO NASCITA DI SULMONA. LA SODDISFAZIONE DI GEROSOLIMO

La nomina del nuovo direttore generale della Asl apre un nuovo orizzonte per l’ospedale di Sulmona. Alfonso Mascitelli può e deve portare un vento nuovo per la sanità dell’Abruzzo interno. Uomo sicuramente non appartenente all’area di centrodestra, il suo passato politico è con Italia dei Valori, Mascitelli già commissario dell’Agenzia sanitaria regionale, può essere la carta vincente per mettere fine alla storia infinita del punto nascita di Sulmona. Nel senso positivo, s’intende, visto che già nella passata legislatura regionale si è occupato del percorso nascita e della salute della mamma e del bambino, con la realizzazione del protocollo regionale operativo sul trasporto perinatale in emergenza. Un protocollo dettagliato sui requisiti strutturali, delle risorse umane e delle responsabilità della rete di emergenza-urgenza. Un professionista della sanità che già conosce benissimo il problema e sa perfettamente dove “mettere le mani” per salvare definitivamente il punto nascita di Sulmona. Tra i primi a complimentarsi per la nomina del nuovo direttore è stato l’ex assessore regionale alle aree interne Andrea Gerosolimo. “Con lui ho avuto modo di confrontarmi in diverse occasioni quando era direttore della Agenzia Sanitaria Regionale”, sottolinea Gerosolimo, “ ed in quelle occasioni ho sempre riscontrato grandi doti. Competenza, capacità, ma soprattutto soluzioni. Oggi dico che se abbiamo mantenuto la Unità operativa complessa di anestesia e rianimazione lo dobbiamo a lui. Diciamo che in questo momento di grande difficoltà la nostra ASL aveva fortemente bisogno di uno così”, conclude Gerosolimo.