SANITA’ PELIGNA, SCOCCIA: NON SERVONO PASSERELLE DELL’ASSESSORE VERI’, CI VOGLIONO I FATTI

“Ma l’assessore pensa di prenderci in giro in questa maniera spudorata?”. A domandarlo è il consigliere regionale Marianna Scoccia, a proposito dell’incontro tra l’assessore regionale alla Sanità con medici ospedalieri e di base. Incontro promosso dal consigliere regionale Antonietta La Porta (Lega). “Il 13 agosto 2020 l’assessore Veri viene a fare visita all’ospedale di Sulmona e annuncia il via libera allo sblocco dei concorsi per primari – ricorda Scoccia –  il 13 febbraio 2021 l’assessore Veri ritorna a fare visita all’ospedale di Sulmona e annuncia nuovamente lo sblocco dei concorsi”. “È inutile che viene a passeggiare in ospedale, a noi queste cose non servono – accusa il consigliere regionale – Noi abbiamo bisogno di chi realmente vuole lavorare per il nostro territorio e non in “silenzio” ma con i fatti, perché i fatti sono quelli che dimostrano il buon lavoro no i mutismi e le passerelle”. “Siamo stanchi di questi atteggiamenti propagandistici, siamo stanchi di queste promesse da marinaio, siamo stanchi di continui scaricabarile nei confronti di chi ha amministrato in precedenza – conclude Scoccia sono due anni che state governando una regione e non avete fatto nulla, assumetevi una responsabilità e mettetevi a lavorare che ce n’è bisogno”.

Un commento su “SANITA’ PELIGNA, SCOCCIA: NON SERVONO PASSERELLE DELL’ASSESSORE VERI’, CI VOGLIONO I FATTI

  • 13 Febbraio 2021 in 16:43
    Permalink

    Vero!
    Chiacchiere no parole!
    Le passerelle ammesse solo a chi può sfilare!

I commenti sono chiusi