LADRI IN AZIONE IN PIENA NOTTE NELLA ZONA INDUSTRIALE, FURTI IN TRE ATTIVITA’

Nel mirino di una banda di ladri, probabilmente professionisti, sono stati un’officina meccanica, quella di Santino Ramunno, un’impresa edile e il deposito di un autodemolitore, quello di Momò. Il raid nella zona industriale è statio compiuto in piena notte. L’incursione dei ladri ha avuto inizio nell’officina meccanica dove hanno portato via un furgone carico di batterie e di pneumatici. Poi i malviventi sono passati nel deposito dell’impresa edile per caricare numerose attrezzature e utensili riposti in un box. Ma il colpo che ha fruttato di più è stato quello messo a segno  nella ditta di demolizione dove hanno portato via un carro attrezzi. A fare l’amara scoperta sono stati i proprietari quando, il mattino seguente, si sono recati nelle rispettive attività per iniziare la giornata lavorative. E con grande stupore hanno constatato che all’appello mancava parecchio materiale ma soprattutto erano spariti il furgone e il carro attrezzi. Sull’episodio stanno indagando le forze dell’ordine dopo essere state avvisate dai proprietari derubati si sono portate sul posto per procedere ad un accurato sopralluogo per recuperare indizi e prove che potessero in qualche modo, consentire di risalire ai protagonisti dell’incursione ladresca. Nel corso del sopralluogo hanno anche acquisito le immagini registrate dalle telecamere del circuito di videosorveglianza installato nella palazzina dell’impresario edile. Immagine sulle quali gli investigatori fanno molto affidamento. Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe che i ladri abbiano agito su commissione, sapevano cioè dove andare a colpire per portare via quello che cercavano. Si sospetta anche che i ladri siano giunti dal Napoletano dove avrebbero fatto ritorno subito dopo aver messo a segno il colpo. Di sicuro si tratterebbe di ladri professionisti che già sapevano dove piazzare sia il furgone che il carro attrezzi, mezzi non proprio semplici da nascondere o da tenere in stand by in attesa che qualcuno ne faccia richiesta. Dopo la nuova incursione, aziende e residenti nell’area industriale di Sulmona tornano a chiedere più presenza e più controlli da parte delle forze dell’ordine in una zona sempre più isolata e abbandonata a se stessa. In alcune zone manca addirittura l’illuminazione e, soprattutto nelle ore notturne, i ladri hanno vita facile per agire indisturbati sicuri di non essere visti. In particolare sono i residenti di via Federico Barcone a chiedere al Comune di illuminare la loro strada, anche perché starebbero per iniziare i lavori per il rifacimento dell’illuminazione di altre strade del nucleo industriale. E questa sarebbe l’occasione giusta per risolvere anche gli altri problemi.

Available for Amazon Prime