SPORT E INCLUSIONE SOCIALE, TAVOLA ROTONDA ONLINE DELLA HORIZON SERVICE

Venerdì 12 febbraio  alle ore 17:00 si terrà in modalità on-line la tavola rotonda di rilevanza regionale “Uniti nella diversità. Lo sport come veicolo di inclusione sociale” promossa dalla Horizon Service Società Cooperativa Sociale di Sulmona (AQ) nell’ambito del progetto europeo sullo sport inclusivo EYESS – European Youth Engaging in Solidarity and Sport, di cui è capofila la UISP Nazionale (Unione Italiana sport per Tutti). Alla tavola rotonda parteciperanno Vincenzo Manco, Presidente nazionale di UISP, Mauro Sciulli, Presidente del Comitato Italiano Paralimpico – CR Abruzzo, Guido Grecchi, Direttore degli Special Olympics Abruzzo e Gennarino Settevendemie, Presidente della Horizon Service. I lavori saranno coordinati da Riccardo Verrocchi, coordinatore di EYESS Project per la Horizon Service e da Stefano Calore, Project Manager di EYESS Project.  L’iniziativa sarà trasmessa in diretta sui canali YouTube e Facebook della Cooperativa Horizon Service. Il progetto EYESS – European Youth Engaging in Solidarity and Sport si fonda sulla volontà di incoraggiare l’integrazione sociale attraverso la pratica di discipline sportive. Nel 2019 20 giovani provenienti dall’Italia, dalla Grecia, dall’Ungheria, dall’Austria e dalla Danimarca hanno partecipato a Modena a una sessione di apprendimento teorico riguardante l’organizzazione di un evento sportivo, con un focus specifico sulla metodologia utilizzata nell’organizzazione dei “Mondiali Antirazzisti” promossi ogni anno da UISP, capofila del progetto EYESS di cui la Horizon Service è il partner italiano. Nella fase successiva del progetto, i ragazzi avrebbero dovuto replicare gli eventi sportivi nei propri territori di riferimento: a Sulmona, nel mese di maggio del 2020, si sarebbe dovuto tenere all’aperto un grande evento di sport inclusivo nella cornice di Piazza Garibaldi durante il quale i protagonisti sarebbero stati i ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado, i portatori di handicap, gli anziani, i migranti, i volontari in servizio civile; insieme sarebbe stata praticata una serie di discipline sportive dimostrando sul campo che l’integrazione delle persone con disabilità e fragilità è possibile. Purtroppo, a causa della pandemia in corso, tutte le attività sono state rimodulate e riviste, evidenziando una forte capacità di resilienza da parte delle realtà coinvolte. In questo modo sono stati organizzati laboratori sullo sport inclusivo che ha visto protagonisti i beneficiari della Horizon Service, i ragazzi e le operatrici dell’Anffas di Sulmona, gli atleti e le atlete della squadra Special Olympics di Sulmona, gli alunni delle classi del Liceo “Vico” – IIS OVIDIO – Sulmona coordinati dalla professoressa Loredana La Civita. Tutti i materiali saranno raccolti in un video che sarà l’output finale di progetto. Nel corso dei mesi si è potuto contare anche sull’appoggio e il sostegno di numerose realtà sportive della Valle Peligna; il nostro impegno sarà quello di rafforzare la rete locale per uno sport inclusivo che miri a una vera e reale integrazione delle persone con disabilità e fragilità. Nella tavola rotonda di venerdì il confronto con gli ospiti riguarderà l’inclusione sociale attraverso la pratica sportiva, portando l’esperienza sul campo dei singoli protagonisti. Si potrà seguire l’evento sul canale YouTube (https://www.youtube.com/channel/UCIMD0FVciIb-cLYS0ygLwKg) e sul profilo social Facebook (https://it-it.facebook.com/cooperativahorizon/) della Horizon Service. Per informazioni sul progetto europeo è possibile visitare il sito web https://eyessproject.eu/?lang=it. Partner del progetto sono: Associazione Ares 2.0 (Italia)BAIS – Budapesti Egyesület a Nemzetközi Sportért (Ungheria) Horizon Service Società Cooperativa Sociale (Italia) Università degli Studi di Roma La Sapienza (Italia) Università del Peloponneso (Grecia) Gymnastikhoejskolen i Ollerup (Danimarca) VIDC – Wiener Institut Fur Internationalen Dialog Und Zusammena (Austria).

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *