CALCIO A 5, VITTORIO: SI’ ALLA RIPARTENZA MA SUBITO I RISTORI PER I TAMPONI

di Domenico Verlingieri

Il consiglio direttivo della Lnd, riunitosi a Roma nel weekend, ha dato il via libera alla ripartenza dei massimi campionati regionali direttamente collegati alle competizioni nazionali. Per il calcio a 5 si profila dunque la ripresa per la Serie C1 maschile e la C femminile. Il responsabile del futsal abruzzese Salvatore Vittorio sottolinea la necessità di avere subito la disponibilità dei ristori per programmare i tamponi e la sanificazione degli ambienti. “Bisogna venire incontro alle società – afferma – perché se la priorità è la ripartenza, è necessario farlo con responsabilità e sicurezza. Dobbiamo avere questi concetti ben chiari”. Se i ristori non tarderanno ad arrivare, le attività del calcio a 5 potrebbero ripartire nel mese di marzo prima con gli allenamenti e poi con i campionati. “L’equiparazione – prosegue – dei massimi campionati regionali con quelli nazionali è una cosa importantissima per la ripartenza dello sport in generale ma dobbiamo tener conto che le nostre società hanno vissuto e stanno vivendo un momento difficile perché, in questo periodo, le sponsorizzazioni sono venute meno. La proposta avanzata è quella di un protocollo ad hoc da parte della commissione medico-scientifica e della Figc che però prevede costi importanti. Stiamo pertanto lavorando e lottando con le istituzioni regionali e con la Federazione per avere i necessari ristori al fine di sostenere tutte le spese per la ripartenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *