L’ULTIMO SALUTO AL PATRIOTA UBALDO GROSSI

Con la celebrazione della messa dei funerali, presieduta dal vescovo Michele Fusco e concelebrata con altri cinque sacerdoti, nella Cattedrale di San Panfilo, è stato tributato l’ultimo commosso saluto ad Ubaldo Grossi, spentosi improvvisamente nella giornata di ieri, prossimo al compimento dei 98 anni. Grossi è tra gli ultimi superstiti patrioti della Brigata Maiella, che hanno vissuto l’epopea resistenziale. Per questo una rappresentanza dei patrioti, con bandiera e fazzoletti tricolori al collo, è stata presente al rito funebre rendendogli l’estremo omaggio. Nei messaggi di cordoglio inviati alla famiglia Grossi è stato ricordato per il suo coraggio, per la sua passione ed il suo impegno civile vissuto sempre nei valori della libertà e della democrazia, dando sempre esempio di rettitudine. Nell’omelia il vescovo ha parlato di Grossi anche come uomo di fede. Coincidendo il giorno delle esequie con la festa della Presentazione di Gesù al tempio, la festa della Candelora, il pastore della diocesi ha sottolineato come Cristo abbia affidato anche a questo fratello scomparso la luce della fede e ora terminato il suo cammino terreno, quella luce resta affidata agli altri, perchè il suo esempio sia imitato.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *