ANCHE CARMAGNOLA IN LUTTO CITTADINO PER TEODORA E IL PICCOLO LUDOVICO

Si svolge in giornata l’autopsia sulle salme di Teodora Casasanta e del piccolo Ludovico, trucidati barbaramente dal marito e padre Alexandro Riccio, che oggi stesso compare davanti al Gip del Tribunale di Asti, per l’udienza di convalida dell’arresto. L’autopsia dovrà fare luce su delicati particolari dell’efferato crimine. Intanto anche a Carmagnola, centro del Torinese dove il delitto si è compiuto venerdì notte, il sindaco Ivana Gaveglio ha deciso di proclamare il lutto cittadino. “Vogliamo esprimere tutta la nostra vicinanza alla famiglia delle vittime. Questa vicenda deve farci riflettere se non esista un modo per intervenire per tempo, prima che cose simili possano accadere” ha affermato il sindaco. Sempre sul fronte delle indagini i carabinieri stanno passando al setaccio i profili social di Alexandro Riccio, per ricostruire la sua personalità ed evidenziare tutti i segnali e le stranezze che in tanti avevano colto senza rendersi conto che potessero essere indicatori di gravissimo disagio. Riccio negli ultimi tempi era sembrato sempre più cupo e taciturno. In autunno aveva perso il lavoro con un ristorante per il quale lavorava come rappresentante e aveva provato la strada della vendita online di vini. Il suo era un carattere irascibile e aggressivo, peggiorato negli ultimi mesi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *