TRAGEDIA A CARMAGNOLA, E’ DI ROCCACASALE LA DONNA UCCISA CON IL FIGLIO DAL MARITO

Nella tragedia familiare accaduta la notte scorsa a Carmagnola, in Piemonte, la 39enne uccisa dal marito, Teodora Casasanta, è originaria di Roccacasale, nipote del vice sindaco, Agostino De Simone. Questa mattina i familiari residenti nel paese hanno appreso la tragica notizia. Il vice sindaco ha raccontato di aver appreso la notizia su comunicazione del comandante dei carabinieri della stazione di Pratola Peligna. Secondo la ricostruzione degli inquirenti Alexandro Riccio,39 anni, ha ucciso la moglie Teodora Casasanta e il figlioletto Ludovico, di soli cinque anni, per poi tentare il suicidio lanciandosi dal balcone di casa dal secondo piano. Riccio ha lasciato un biglietto: “Vi porto via con me”. Al momento non è ancora chiaro il movente del duplice omicidio. L’uomo è ricoverato al Cto di Torino, non in pericolo di vita, piantonato in stato di fermo dai carabinieri intervenuti, chiamati dai vicini di casa. Sono in corso i rilievi tecnici del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Torino. Prima di buttarsi dal balcone di casa, l’uomo ha tentato di tagliarsi le vene dei polsi e poi si è buttato, procurandosi la frattura di una vertebra, oltre a sterno e caviglia. Avrebbe anche ingerito un liquido, nel tentativo di avvelenarsi. La prognosi, al momento, è di 60 giorni. Lui, incensurato, è rappresentante di commercio. La moglie lavorava come operatrice sociosanitaria.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *