IL GIP ARCHIVIA LA QUERELA DELL’EX SINDACO DI MASCI CONTRO SALVATI

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sulmona, Marta Sarnelli, ha disposto l’archiviazione della querela presentata dal consigliere comunale Bruno Di Masci, che si era ritenuto offeso da espressioni usate nei suoi riguardi dal consigliere comunale Roberta Salvati, nel corso della seduta consiliare, al Comune di Sulmona, tenuta il 12 settembre 2018. In quella seduta era stato discusso un video nel quale venivano riportate espressioni dell’ex sindaco contro la stessa Salvati. Per questo motivo il giudice ha riconosciuto a Salvati l’esimente della provocazione, che sarebbe venuta nei suoi riguardi dallo stesso Di Masci. Da qui la pronuncia di archiviazione del procedimento, avviato sulla base della denuncia presentata da Di Masci.