DODICI POSITIVI IN CENTRO ABRUZZO E TRE CLASSI IN QUARANTENA

Dodici casi, tre classi in sorveglianza e vaccini in standby nella Rsa. E’ il bilancio coronavirus per oggi, 21 gennaio. E’ stata rinviata la seconda giornata di vaccinazione anticovid per gli ospiti delle case di riposo a causa della carenza di dosi necessarie. Il problema non è solo quello della reperibilità di altri farmacisti, ma sarebbe legato proprio al vaccino Moderna che arriva a singhiozzo nelle rispettive Asl. Per questo, dopo la somministrazione delle prime cinquanta dosi tra Sulmona e Vittorito, le operazioni sono state sospese per la mancanza di “materia prima”. Lo stesso accadrà molto probabilmente domani fino al contrordine che potrebbe arrivare per i primi giorni della prossima settimana. I contagi, soprattutto effetto delle ultime festiività, continuano. Anche quattro minori tra i contagiati. Per questo è stata posta in quarantena una classe quinta della scuola primaria “Lombardo-Radice”, una classe terza della scuola media Capograssi e una classe terza della primaria Istituto “Maestre Pie” Filippini. Inoltre, come già riferito, è stata chiusa a titolo precauzionale la scuola media di Castelvecchio Subequo dopo il test dubbio per un operatore. In tutto sono dodici i nuovi casi rilevati dalla Asl: 9 Sulmona, 1 Introdacqua, 1 Pettorano Sul Gizio, 1 Pratola Peligna.