IN CENTRO ABRUZZO NUOVI 9 CASI COVID, DUE OPERATRICI DI SANITA’ CONTAGIATE

Sono nove i nuovi casi, un ricovero e contagi tra operatori sanitari. E’ il bilancio covid in Centro Abruzzo per oggi 17 gennaio. Nell’elenco dei nuovi positivi compaiono anche due operatrici sanitari dell’ospedale di Castel di Sangro. Si tratta di una operatrice socio-sanitaria e di una infermiera risultate positive al tampone e poste in isolamento domiciliare. I due contagi nel presidio ospedaliero sangrino, dove nei mesi scorsi si accese un focolaio con quindici sanitari positivi, dimostrano che il virus continua a circolare nei luoghi sensibili del territorio, per cui è necessario tenere alta la guardia. Tra  Valle Peligna e Alto Sangro si contano oggi nove casi: 3 Sulmona, 2 Castel Di Sangro, 1 Roccaraso, 1 Pratola Peligna, 1 Raiano, 1 Opi. In nottata è scattato anche un ricovero all’ospedale San Salvatore dell’Aquila, non in terapia intensiva, dopo la diagnosi di polmonite su un paziente. Il particolare curioso è che, prima del trasferimento in ambulanza, sono stati svolti ben tre tamponi per accertare la positività al Covid, ovvero due rapidi in ospedale e uno molecolare processato dal laboratorio del nosocomio aquilano. Sono 537 gli attuali positivi in Centro Abruzzo di cui 199 a Sulmona.