DUE ASSOLUZIONI IN DUE GIORNI PER UN SULMONESE ACCUSATO DI FURTO

Due assoluzioni in due giorni per il cinquantenne sulmonese Maurizio Ventresca. L’uomo era stato accusato di aver rubato un furgone ma, ieri mattina, è stata emessa per lui sentenza di assoluzione nel processo celebrato davanti ai giudici del tribunale di Sulmona. Secondo l’accusa l’uomo, quattro anni fa, avrebbe rubato un furgone Peugeot-Boxer di una nota industria alimentare, approfittando della momentanea distrazione dell’autista che lo aveva lasciato aperto, con all’interno le chiavi, per scaricare la merce. Il fatto sarebbe avvenuto a Pratola Peligna. Alla ditta era stato cagionato un danno di cinquemila euro. Alla fine però è passata la tesi difensiva del legale Andrea Marino che è riuscito a far cadere le accuse a carico del sulmonese. Nella giornata processuale invece di mercoledi scorso lo stesso Ventresca è stato assolto dalle accuse di maltrattamenti in famiglia.