RIVISONDOLI, LA TRADIZIONE RESISTE AL COVID: PRESEPE VIVENTE NELLA CHIESA DI S.NICOLA

Settant’anni di storia e di volontà, ma soprattutto, di amore, questo l’anniversario del Presepe di Rivisondoli che, nonostante le restrizioni dovute al covid19 , con una straordinaria sinergia tutta animata dalla tradizione e dal sentimento, il  sindaco Roberto Ciampaglia e il parroco  don Daniel Cardenas hanno fatto in modo che, anche in quest’anno così particolare, ci fosse il Presepe a Rivisondoli. E così , in  due momenti, prima  il presepe statico nella tradizionale location sulla Piana di Piè Lucente inaugurato il 23 dicembre (https://youtu.be/vmYtg136FQU) e poi la rappresentazione del Presepe vivente il  prossimo 5 gennaio 2021 che ripropone  la prima edizione che fu realizzata nel 1950 proprio davanti alla chiesa di San Nicola. A sottolineare la spiritualità religiosa che anima questo evento ogni anno, per il 2021 il Presepe vivente sarà realizzato durante la messa presieduta dal vescovo di Sulmona-Valva Michele Fusco. La cittadina di Rivisondoli ha una tradizione presepiale che sposa la religiosità con l’arte creando un legame magico con tutta la comunità montana. A testimonianza di questo il Museo Comunale , in piazza, dove sono conservate pregiate  opere presepiali di artisti che hanno amato Rivisondoli e la tradizionale scelta della Madonnina che dal mese di agosto, dalla chiesa della Portella,  dà il via all’evento del presepe vivente. Come ogni anno ci sarà l’ultimo nato delle comunità montane a rappresentare il Bambino Gesù e, seppur con pochi figuranti, questa bellissima  tradizione continua. La diretta della Messa sarà trasmessa sulla pagina facebook   Unione Parrocchie Pescocostanzo Rivisondoli Roccacinquemiglia (https://www.facebook.com/UnioneParrocchie) a cura di Pina Di Maso.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *