SANITA’ SUL TERRITORIO, A SCANNO FUSCO CHIEDE INCONTRO AL MANAGER ASL

Il servizio di soccorso 118 a Scanno sia attivo anche nelle ore notturne e non solo mezza giornata. A chiederlo è il consigliere comunale Amedeo Fusco che propone un immediato incontro con il direttore generale della Asl, Roberto Testa e con l’assessore regionale alla sanità, Nicoletta Verì, “perché la gestione della vacanza di sede non crei problemi, considerando che le particolarità del territorio e la composizione demografica, che consta di tanti anziani, meritano certamente una deroga alle procedure ordinarie”. “Ponendo il problema in Consiglio comunale, abbiamo dato al sindaco Giovanni Mastrogiovanni la piena disponibilità a sostenere questa battaglia, importante e irrinunciabile per Scanno” sottolinea Fusco. “Il 2020 si è chiuso con uno spettacolo indecoroso e indecente in ordine ad una prebenda di 1 milione di euro per l’iniziativa di uno chef privato. Che il 2021 segni un cambio di rotta, con l’iscrizione nell’agenda del governo regionale della tutela alla salute di un centro montano come Scanno. E che, nell’attesa della soluzione del problema, si disponga anche per le ore notturne il servizio di 118, ora attivo per 12 ore. È un diritto degli scannesi e una questione di civiltà per l’intero Abruzzo” conclude il consigliere comunale.