VERTENZE, L’EX COMANDANTE BUSSA DI NUOVO A DENARI A PALAZZO SAN FRANCESCO

Il riconoscimento di mansioni superiori svolte dal 1° giugno 2016 al 28 febbraio 2019 è al centro di una nuova vertenza che l’ex comandante di Polizia Locale, Antonio Litigante, avrebbe già avviato lo scorso 16 dicembre. A chiedere chiarimenti in merito, nell’ultima seduta del Consiglio comunale, è stato il capogruppo di Fratelli d’Italia ed ex assessore comunale, Mauro Tirabassi. L’esponente di minoranza ha chiesto all’assessore al contenzioso, Luigi Di Cesare, se risultasse l’avvio di questa nuova vertenza e se si sia esperito un tentativo di composizione bonaria tra le parti. L’assessore ha dichiarato che della nuova vertenza non si è a conoscenza. La somma che il maggiore Litigante rivendica per questa nuova vertenza è di circa 100mila euro che, comprese spese e contribuzioni, salirebbe a 150mila euro. Tirabassi ha poi chiesto un quadro dettagliato del numero di procedimenti giudiziari intentati ed arrivati a conclusione e, stando alle cifre elencate dall’assessore Di Cesare, la quantificazione complessiva delle somme già pagate o in corso di pagamento al maggiore Litigante ammonterebbe a circa 400mila euro.



One thought on “VERTENZE, L’EX COMANDANTE BUSSA DI NUOVO A DENARI A PALAZZO SAN FRANCESCO

  • 4 Gennaio 2021 in 03:19
    Permalink

    la dirigenza o le facenti funzioni da dirigente (concessa e non dovuta in prorogatio) ben rende ad alcuni,ma i controllori dove sono,la corte dei conti???? un comune allo sbando….dicono invece che va tutto bene…

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *