FONDI REGIONALI PER SULMONA, CASINI E ZAVARELLA RINGRAZIANO SCOCCIA

In arrivo a Sulmona 100mila euro destinati alla chiesetta Eremo di Santa Croce al Morrone, più noto come eremo di San Pietro e al rifugio le Vicenne, e 10mila euro per il rito pasquale della Madonna che Scappa in Piazza. “Ringrazio sentitamente il consigliere regionale Marianna Scoccia per l’attenzione riservata anche per la nostra città, riuscendo ad inserire con un maxiemendamento importanti risorse nel bilancio regionale per questo territorio, sia per uno dei secolari riti della Pasqua sulmonese, la bellissima manifestazione “Madonna che scappa in piazza”, organizzata dalla Confraternita lauretana, che ogni anno richiama migliaia di turisti e alla quale questa città è molto legata, sia per la manutenzione di luoghi preziosi del nostro Morrone, sempre più frequentato da  numerosi escursionisti e visitatori. La nostra montagna è una grande risorsa turistica sulla quale ci sarà massima attenzione nel prossimo futuro” afferma il sindaco Annamaria Casini. “Si tratta di somme che impiegheremo per la sistemazione di aree che attendono da molto tempo interventi di manutenzione e che andranno a completare il quadro del progetto di riqualificazione dell’ex Campo78, annoverato ormai nel patrimonio del Comune di Sulmona, e dell’Eremo di Sant’Onofrio, luoghi di storia e cultura del nostro territorio” spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Salvatore Zavarella. “Valorizzare la montagna, con la messa in sicurezza del rifugio e dei percorsi che conducono alla piccola chiesa sulla vetta del Morrone, tra i luoghi dello spirito cari a Celestino V, è parte integrante del piano che guarda alla promozione del turismo slow e sostenibile e che consentirà anche alle  associazioni locali specializzate, dedicate alla montagna, al trekking, alla bike e cicloturismo, all’escursionismo, di poter sviluppare i progetti tesi alla valorizzazione del territorio montano. Il nostro grazie alla consigliera Scoccia, dunque, per il finanziamento regionale che ha voluto far destinare a questo territorio” conclude il sindaco.