IN CENTRO ABRUZZO DODICI NUOVI CONTAGIATI, IN 150 PRENOTANO TEST PER FINE SETTIMANA

Ci sono dodici nuovi contagi nel Centro Abruzzo, con un ricovero e altri quattro detenuti guariti. E’ il bilancio del coronavirus per oggi 18 dicembre. Nel vecchio pronto soccorso dell’ospedale di Sulmona è stato ricoverato un nuovo paziente. E’ un 54enne di Ateleta, già positivo al covid, che ha attivato il servizio 118 in seguito alla comparsa dei sintomi, a cominciare dalla difficoltà respiratoria. Dopo la diagnosi, l’uomo è stato preso in carico nell’area triage in attesa di un posto letto nella medicina covid dell’ospedale peligno o in altra sistemazione. Nell’ex pronto soccorso va avanti insomma lo stazionamento dei pazienti, in attesa dei lavori per lo spostamento del pre-triage, in condizioni più agevoli però rispetto all’inizio della seconda ondata quando sono stati presi in carico decine di pazienti. Il virus intanto continua a diffondersi sul territorio. Oggi la Asl ha tracciato dodici casi sul Centro Abruzzo: 3 Sulmona, 2 Pratola Peligna, 2 Ateleta, 1 Castel Di Ieri, 1 Introdacqua, 1 Barrea, 1 Pacentro e 1 Roccaraso. Tra i casi extra Asl si contano 17 positività che fanno riferimento alla casa di riposo di via Aldo Moro a Popoli dove si è acceso un vero e proprio focolaio. Gli ospiti contagiati sono stati isolati ma la situazione, che desta preoccupazione, viene costantemente monitorata. Le positività sono state accertate con i tamponi svolti preventivamente dalla struttura. C’è anche una buona notizia che riguarda quattro detenuti del carcere di Sulmona che hanno negativizzato. Scendono a 63 i positivi dietro le sbarre. Il conto dei guariti potrebbe aumentare nei prossimi giorni perché 28 detenuti sono risultati dubbi al tampone di verifica. Come detto si registrano ulteriori segnali di miglioramento per il focolaio dietro le sbarre ma è ancora presto per tirare un respiro di sollievo. Oggi intanto 150 persone hanno prenotato lo screening per il fine settimana.