SCONTO SULLA TASSA RIFIUTI PER I VOLONTARI CIVICI, LO PROPONE ROBERTA SALVATI

Un ristoro per i cittadini che si dedicano al volontariato, con la riduzione della tassa sui rifiuti. La proposta viene rilanciata dal capogruppo della Lega, Roberta Salvati, alla vigilia dell’esame in commissione del regolamento del volontariato civico, che da mesi caratterizza ormai i fine settimana cittadini. Salvati ripropone questo “sconto” sulla tassa rifiuti, già previsto nel regolamento che fu lei stessa a proporre nel passato per il volontariato civico. “Nel lontano ottobre 2015, la sottoscritta, in veste di consigliere comunale con un progetto richiedeva di istituire il regolamento per la gestione del servizio di volontariato civico denominato “Cittadinanza Attiva. Nel 2016, con l’insediamento del nuovo sindaco Casini, riproposi e feci protocollare di nuovo il progetto e lo sottoposi alla cortese attenzione dell’amministrazione, ma purtroppo, nonostante le mie continue sollecitazioni, visti i benefici che ne avrebbe potuto trarre la città, non fu preso in considerazione” ricorda Salvati, lamentando che “questa, come altre iniziative, sono state regolarmente boicottate e sottovalutate, con quel tipico “stile”, che ormai contraddistingue un certo tipo di politica locale, denominato “Ca da fa’ tu????!!!”. “Ovviamente pensare di risolvere i problemi di degrado e abbandono delle aree pubbliche cittadine, accumulati per anni, solo da parte dei volontari è impensabile in quanto è compito dell’amministrazione provvedere, perché i cittadini pagano le tasse. Inoltre perché non prevedere un ristoro, come proposto nel regolamento da me presentato, come la riduzione della Tari  per tutti i cittadini che si dedicheranno al volontariato?” conclude il capogruppo della Lega.

 

Available for Amazon Prime