IL MINISTRO SPERANZA RIPORTA L’ABRUZZO IN ARANCIONE, ALMENO FINO AL 27 DICEMBRE

Solo per oggi l’Abruzzo è tornato in zona rossa, dopo la sospensiva chiesta dal governo e decisa dal Tar per l’ordinanza del presidente della Regione, Marco Marsilio, che aveva dato accesso in zona arancione all’Abruzzo. Da domani, domenica 13 dicembre, come previsto nell’ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, l’Abruzzo sarà di nuovo in zona arancione, con la riapertura dei negozi e dei centri estetici. La vicenda ha scatenato non poche polemiche e proteste, palpabili anche nella realtà locale, con gli ambulanti di piazza Garibaldi e le loro rimostranze sul passaggio dall’arancione al rosso. L’ordinanza di Speranza, all’articolo 1, prevede la nuova classificazione della regione, “a decorrere dal 3 dicembre e per un periodo di 15 giorni”. A questo punto la zona arancione resterebbe almeno fino al 27 dicembre, sempre nel caso in cui la curva dei contagi continui a scendere come sta accadendo.

 

 

 


2 thoughts on “IL MINISTRO SPERANZA RIPORTA L’ABRUZZO IN ARANCIONE, ALMENO FINO AL 27 DICEMBRE

  • 13 Dicembre 2020 in 12:35
    Permalink

    Il governo ha fatto scomodare il Tar per un giorno di zona rossa, siamo all’assurdo o no che cambia un giorno in più o in meno di zona rossa …

  • 12 Dicembre 2020 in 19:22
    Permalink

    scusate ma 3+15 fa 18. perché fino al 27? Vorrei una spiegazione, da chi è in grado di darla.

I commenti sono chiusi