“NATALE SENZA BARRIERE”, DA ROCCARASO FUTURA DONI AL CARCERE DI SULMONA

Si chiama “Natale senza barriere” l’iniziativa promossa dall’associazione Roccaraso Futura insieme al Garante regionale dei detenuti, Gianmarco Cifaldi, grazie alla quale sono stai donati 40 panettoni, 20 torroni, 20 sacchetti di dolciumi e 10 giocattoli, anche con il contributo della cartolibreria Paper Moon di Roccaraso, al carcere di Sulmona. L’idea si inserisce nell’ormai consolidata collaborazione di Roccaraso Futura con il Garante regionale dei detenuti e dopo la seconda ondata di Covid 19, che ha colpito duramente tutto il mondo del carcere, questa iniziativa rappresenta un nuovo impegno dell’associazionismo nel mondo del carcere abruzzese con uno spirito solidale e inclusivo. “Il carcere di Sulmona – spiega Alessandro Amicone, presidente dell’associazione Roccaraso Futura – è stato duramente colpito dalla pandemia e proprio per questo abbiamo voluto dare, con il Garante dei detenuti della Regione Abruzzo, un segnale di speranza e vicinanza con quanti sono reclusi soprattutto con l’approssimarsi delle festività natalizie”. “Abbiamo voluto pensare – aggiunge Amicone –  anche alle famiglie di chi è detenuto e in particolare ai più piccoli per mettere a disposizione dei giochi  per più piccoli che vivono un Natale particolare, non solo per la pandemia, ma anche perché un genitore è in carcere”.