PINACOTECA DA INTITOLARE A PALLOZZI, SCELTA OBBLIGATA

Apprendo con stupore dell’avvenuta decisione dell’amministrazione comunale di Sulmona di dedicare la Pinacoteca civica allo scultore Ettore Ferrari. Senza entrare ovviamente nel merito di giudizi sulla validità artistica dello scultore, la decisione presa non può che rappresentare uno sfregio alla memoria di chi è stato l’ideatore della Pinacoteca, il raccoglitore delle opere custodite in essa e l’appassionato operatore culturale cittadino per lo sviluppo e la valorizzazione della stessa. Provocatoriamente può dirsi che qualora si volesse ignorare il prezioso contributo offerto da un apprezzato figlio di Sulmona, nella sede storica del Liceo Classico Ovidio figura un mosaico di Corrado Cagli, prestigioso artista del primo Novecento, fra i più apprezzati esponenti dell’arte italiana contemporanea, che a maggior titolo gratificherebbe città e istituzioni. In ogni caso va ribadito come la scelta più ovvia, oserei dire scontata, non potrebbe che essere quella di intitolare la Pinacoteca civica a Gaetano Pallozzi, artista di grande fama e prestigio indiscusso e soprattutto anima della Rassegna Internazionale di Arte Contemporanea”Premio Sulmona”.

Aldo Di Pillo – Operatore culturale Ministero Beni Culturali

.

 

 



One thought on “PINACOTECA DA INTITOLARE A PALLOZZI, SCELTA OBBLIGATA

  • 30 Novembre 2020 in 23:27
    Permalink

    Possibile che non riusciamo a tutelare un nostro concittadino che tanto ha dato in cultura a questa città, Gaetano Pallozzi non merita questo affronto, da semplice cittadino facciamo un referendum, organizziamoci.

I commenti sono chiusi