CAMPO 78, APPROVATO IL PROGETTO ESECUTIVO E TRA DIECI GIORNI GARA PER I LAVORI

Dopo l’affidamento dei lavori di restauro delle incisioni dei prigionieri degli eserciti Alleati arriva anche il via libera al progetto esecutivo per il parco della memoria nell’ex Campo 78. L’ok  per il ripristino e la rifunzionalizzazione è arrivato dalla Giunta Comunale, su iniziativa dell’assessore comunale ai lavori pubblici Salvatore Zavarella, che ha posto fine così ad un iter lungo e complesso, concentrato soprattutto sulla sdemanializzazione dell’area dell’ex campo di prigionia. Il progetto rischiava di finire chiuso in qualche cassetto ed invece sono state sbloccate le ultime procedure, relative ai pareri della Soprintendenza. “Il progetto andrà a gara per dieci giorni in modo tale da partire con i lavori il prima possibile. E’ un altro grande risultato centrato” sottolinea l’assessore Zavarella. Per il progetto di ” ripristino e rifunzionalizzazione” del Campo 78, finanziato per un totale di 350mila euro, gli interventi prevedono la predisposizione della sala accoglienza all’ingresso del campo con realizzazione degli impianti elettrico e termico e dei servizi igienici; la messa in sicurezza delle due baracche più importanti, quelle che conservano i graffiti; la rimozione dell’amianto; la riparazione dei tratti danneggiati del muro di cinta; gli arredi (sedie, tavoli, pc, videoproiettore, impianto audio); il miglioramento della viabilità di accesso; nonché gli allacci alle reti idrica e fognante e l’allestimento di una infrastruttura minima museale. La riqualificazione dell’area storico-archeologica-religiosa tra Campo 78-Eremo di S.Onofrio, Abbazia celestiniana e santuario di Ercole Curino prevede l’utilizzo dei fondi Masterplan per un importo complessivo di 950 mila euro.



One thought on “CAMPO 78, APPROVATO IL PROGETTO ESECUTIVO E TRA DIECI GIORNI GARA PER I LAVORI

  • 27 Novembre 2020 in 17:56
    Permalink

    Finalmente. Questo non è un altro importante traguardo, assessore Zavarella. E’ L’OPERA PIU’ SIGNIFICATIVA CHE FINALMENTE VEDE LA LUCE. Ora, per cortesia, attenzione alla gara, all’aggiudicazione e alla realizzazione dei lavori.

I commenti sono chiusi