OSPEDALE DI SULMONA: REPARTO COVID IN ALLESTIMENTO, MA RESTANO LE CRITICITÀ

Al via l’allestimento del reparto per pazienti Covid nell’ultimo piano del nuovo ospedale. Sono scattate nel pomeriggio le operazioni di trasferimento dei pazienti dall’ex pronto soccorso al reparto di ortopedia dove ieri sono stati liberati spazi per i posti letto Covid. L’area triage potrà cominciare a respirare anche se resta il nodo del personale e dei percorsi. Gli ascensori resterebbero gli stessi. I pazienti Covid hanno intanto trovato un posto letto nonchè una postazione più agevole dopo aver trascorso ore e giorni stesi su di una barella e in un ambiente non attrezzato. Dopo settimane di “parcheggio” nell’ex pronto soccorso, con ovvio imbarazzo per pazienti e per gli stessi operatori sanitari, si passa in area Covid. Il calvario è destinato a finire anche se è necessario chiarire i percorsi e i meccanismi organizzativi. Per diverse settimane l’area triage era diventata un ricettacolo di valigie, vestiti, pazienti in attesa e spazi di fortuna ricavati. L’altalena dei contagi intano ha fatto registrare oggi 41 casi e un ricovero. Si tratta di uno dei pazienti del pre triage che è stato trasferito in mattinata nell’ospedale San Salvatore dell’Aquila. I 41 positivi di oggi sono domiciliati 11 a Sulmona, 9 Castel Di Sangro, 4 Pescasseroli, 4 Barrea, 3 Pescocostanzo, 2 Bugnara, 2 Raiano, 1 Pratola Peligna, 1 Pettorano sul Gizio, 1 Roccaraso, 1 Ateleta, 1 Castelvecchio Subequo. Più un altro caso per il quale sono in corso le verifiche sul domicilio. A Castel Di Sangro le scuole restano chiuse come deciso dal sindaco, Angelo Caruso, dopo i tamponi rapidi svolti che hanno accertato una decina di positività tra gli addetti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *