SALVATI: ORGOGLIOSA DEL MIO PROGETTO CHE ORA PORTANO AVANTI SINDACO E GIUNTA

Non è tutta farina del loro sacco il progetto “Sposarsi a Sulmona, città dell’amore”. Lo sostiene e ricorda il consigliere comunale Roberta Salvati, capogruppo della Lega, al sindaco Annamaria Casini e al collega consigliere Deborah D’Amico. “Nel regolamento che ho avuto l’onere e l’onore di stilare insieme agli uffici comunali qualche anno fa, sono tante le location comunali disponibili, cosi come vi è un capitolo di bilancio comunale apposito che richiesi di istituire proprio per il progetto “Sposarsi a Sulmona” e Sulmona Città dell’amore” precisa il capogruppo. “Mi fa piacere che dopo anni, nonostante le mie continue sollecitazioni, abbiano compreso l’importanza di questa mia idea.
Ciononostante invito il sindaco e la giunta  a prendersi più cura del patrimonio comunale, provvedendo ai lavori di messa in sicurezza” continua Salvati. “Molti  palazzi storici nel comune versano in un imbarazzante degrado e non sono un bel biglietto da visita per presentare al meglio la città e visto che hanno tanto a cuore questo  progetto bellissimo, utile per le future coppie di Sulmona e non, che vogliono sposarsi, chiedo di provvedere all’imminente messa in sicurezza ad esempio di Palazzo Mazara, uno tra i palazzi comunali più belli di Sulmona  inserito tra l’altro tra le location disponibili del comune” osserva Salvati.  “Fermo restando l’utilità di ampliare la scelta con location di privati, altro punto di cui mi sono occupata , ritengo che un  buon amministratore dovrebbe tener cura prima di tutto del patrimonio comunale prima di cercare altrove, detto ciò sono orgogliosa e plaudo sindaco e giunta perché portano  avanti un altro mio progetto” conclude il capogruppo Lega.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *