SCOCCIA AL PRESIDENTE MARSILIO: LA SUA AUTODIFESA E’ STATA SOLO UN COMIZIO ELETTORALE

Il consigliere regionale Marianna Scoccia non ci sta all’autodifesa, sull’emergenza covid, pronunciata davanti al Consiglio regionale dal presidente Marco Marsilio. “Caro presidente stiamo in guerra” ha esordito Scoccia in Consiglio regionale, nell’intervento postato sul suo profilo Facebook. “Non le è consentito che dopo mesi di silenzio lei venga in consiglio regionale a fare un vero e proprio comizio, questo non è giusto” ha protestato Scoccia. “Le dico invece che all’ospedale di Sulmona ci sono tredici persone parcheggiate al pronto soccorso, non perchè la sanità in questo momento sta funzionando ma perchè non ci sono quei posti letto che lei da giorni e mesi va promettendo e garantendo” ha attaccato ancora il consigliere regionale, ricordando che in provincia dell’Aquila la sanità è adesso in ginocchio. “E’ inutile continuare a dare colpe a chi ha amministrato in precedenza – ha sottolineato – avrei invece preferito che lei invece di venire in consiglio regionale per un comizio da campagna elettorale avesse detto quello che non ha funzionato ed è questo il momento in cui ci vuole maggiore confronto”. Infine Scoccia concludendo ha detto al presidente di non accettare lezioni da chi non ha saputo gestire situazioni al proprio interno, “con esponenti della maggioranza che sull’ordinanza della zona rossa e le scuole hanno fatto dichiarazioni contrastanti, abbiamo assistito al circo, fino a vedere il vice presidente della giunta smentito, trattato come l’ultimo consigliere comunale dell’ultimo comune abruzzese”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *