SCONTI SU ABBONAMENTI DEGLI STUDENTI PENDOLARI ANCHE PER I COMUNI FINO A 5000 ABITANTI

“Sarà esteso a tutti i comuni fino a cinquemila abitanti lo sconto del 10 per cento sugli abbonamenti degli studenti pendolari, grazie a un emendamento presentato dai gruppi Pd, Abruzzo in Comune e Gruppo Misto alla legge sul pendolarismo, che fino ad oggi non consentiva questa possibilità”, così il consigliere del Pd Antonio Blasioli, promotore dell’emendamento che è stato approvato dal Consiglio regionale nella seduta di oggi. La precedente disciplina consentiva sconti per gli studenti dagli 11 a 26 solo alle aree svantaggiate: “Con questo emendamento sottoscritto da tutti i consiglieri del centrosinistra e votato all’unanimità dall’aula, questo beneficio sarà più esteso – spiegano Blasioli e i consiglieri Silvio Paolucci, Dino Pepe, Pierpaolo Pietrucci, Sandro Mariani e Marianna Scoccia – Abbiamo espresso anche l’auspicio che nel 2021 si possa estendere anche la platea, perché con questa modifica resterebbero fuori solo una trentina di Comuni, tra cui i capoluoghi di Provincia e ci sono casi di studenti che da questi centri si spostano verso le scuole di Alanno o Villa Santa Maria ed è giusto che in quanto studenti abbiano un uguale trattamento. Un risultato di squadra, a tal proposito vogliamo ringraziare i Giovani Democratici abruzzesi, da tempo sensibili alle iniziative a favore della popolazione studentensca.  Il provvedimento aveva avuto già il via libera deciso della Commissione Trasporti ed è stato supportato anche dal consigliere di maggioranza Luca De Renzis proponente della legge, che voglio ringraziare, perché questo risultato è un buon esempio di lavoro condiviso, soprattutto in questo caso in cui il dialogo positivo fra maggioranza e opposizione, va a vantaggio della fascia alla quale la politica deve dare maggiore attenzione, i nostri giovani”.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *