“FOLLIA BUCARE IL MORRONE PER QUALCHE MINUTO DI PERCORRENZA”, MOUNTAIN WILDERNESS CONTRO GALLERIA SU PESCARA-ROMA

“E’ una follia bucare la montagna del Morrone per ottenere qualche minuto in meno di percorrenza sulla linea ferroviaria Pescara – Roma e viceversa”. Anche l’associazione Mountain Wilderness per l’Abruzzo si pronuncia contro il progetto di galleria proposto da Rfi. “Non è bastato il doppio traforo autostradale A 24 L’Aquila – Teramo che ha causato l’abbassamento di seicento metri del grande acquifero sotterraneo del Gran Sasso d’Italia, con danni ambientali irreversibili – osserva Mario Marano Viola, responsabile dell’associazione – Si continua a pensare alle grandi opere “mangianatura” e “mangiasoldi” in questo periodo di economia al collasso per il presente e il futuro del nostro Paese”. “L’Abruzzo ha pagato un prezzo altissimo per altri scempi ambientali per cui la classe dirigente regionale e i sindaci devono dimostrare la volontà di consegnare alle generazioni future un ecosistema vivibile finalizzato ad una economia sostenibile – conclude l’esponente ambientalista – La comunità appenninica ha bisogno di risposte concrete per la valorizzazione dei territori e il coinvolgimento dei giovani per un nuovo risorgimento culturale”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *