PREMIO SULMONA, LA RASSEGNA D’ARTE PER FAR RIPARTIRE LA CULTURA IN CITTA’

Un’edizione particolare quella del XLVII Premio Sulmona, oggi pomeriggio, con l’inaugurazione vissuta attraverso la diretta streaming di Apk.tv e la diretta televisiva di Onda Tv. Ma la manifestazione conserva tutto il suo prestigio, anche nell’autorevolezza dei suoi organizzatori e degli oltre duecento artisti partecipanti. Con un pensiero rivolto al maestro Gaetano Pallozzi, per la prima volta non più presente e agli artisti della rassegna, Raffaele Giannantonio, presidente del circolo d’arte e cultura “Il Quadrivio”, ha inaugurato oggi pomeriggio l’edizione 2020 del Premio Sulmona. Giannantonio ha espresso piena gratitudine alle autorità che hanno sostenuto il Premio, perché “hanno dimostrato attaccamento notevole alla manifestazione, nel contempo testimoniando la grande importanza che la manifestazione stessa ha conservato in questi anni”. “Nei momenti di difficoltà è proprio dalla cultura che bisogna ripartire – ha sottolineato il sindaco Annamaria Casini – dalla cultura si può riprendere il cammino per dare speranza e vigore alla nostra comunità”. Con il sindaco il loro saluto lo hanno portato il vescovo Michele Fusco, le parlamentari Gabriella Di Girolamo e Stefania Pezzopane, le consigliere regionali Marianna Scoccia e Antonietta La Porta, il consigliere provinciale Andrea Ramunno, Domenico Taglieri, presidente della Fondazione Carispaq, l’assessore comunale alla Cultura, Manuela Cozzi. La sequenza dei saluti è stata conclusa dai critici d’arte Duccio Trombadori e Maurizio Vitiello. “Il premio Sulmona di cui il maestro Pallozzi è stato fondatore e animatore rappresenta un patrimonio di cultura che fa di Sulmona un centro di tutto quello che si muove nell’arte contemporanea in campo nazionale e internazionale” ha sottolineato Trombadori. “Per questo l’importanza del premio Sulmona va oltre l’ambito locale e della provincia” ha concluso Trombadori. “Il premio Sulmona è un focus sullo stato dell’arte italiana e non solo – ha detto Vitiello – con il premio Sulmona possiamo dire che oltre la pausa imposta dal covid l’arte riparte”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *