BORGO DELLA TOMBA, IL CAPITANO LA CIVITA RESTA IN SELLA

Angelo La Civita confermato capitano del Borgo Santa Maria della Tomba per il prossimo triennio. Nella giornata di ieri, in ottemperanza alle normative igienico-sanitarie vigenti, si sono svolte le elezioni tra i soci del Borgo Santa Maria della Tomba, al termine delle quali si è subito proceduto allo spoglio dei voti. Il nuovo direttivo eletto, in carica per i prossimi tre anni, è composto, nel ruolo di Capitano, da Angelo La Civita alla sua seconda elezione, in quello di vicecapitano da Federica Del Signore e Martina Marinucci, rispettivamente da nove e sei anni nel consiglio direttivo. Nel ruolo di consiglieri, invece, sono risultati eletti Alessandro Mandolini, Gilda Di Sante, Roberta Croce, Demetrio De Giorgio e Antonio Russo, tutti al primo mandato. Nonostante la situazione di emergenza, dal Borgo Santa Maria della Tomba fanno sapere che l’affluenza è stata notevole, la più alta registrata negli ultimi dodici anni. “Sono molto contento di poter lavorare con questo nuovo consiglio direttivo, – commenta La Civita – soprattutto dal punto di vista umano. Sono persone che da anni fanno parte del nostro borgo, hanno sempre messo il bene dell’associazione al primo posto e sono fortemente responsabili. Da parte mia c’è una fortissima voglia di iniziare il cammino con loro; so quanto tengano al borgo e collaborare con soci e persone del genere è di importanza fondamentale per un’associazione culturale come la nostra. Per diversi impegni personali, potevano non esserci, invece hanno scelto di mettersi in prima linea per dare una mano al borgo”. “Gli obiettivi sono tanti – continua La Civita – ma in questo periodo critico dovremmo sicuramente navigare a vista. Una cosa che davvero mi piacerebbe fare è quella di ridurre quantitativamente gli eventi privilegiando la qualità. Cinque o sei eventi l’anno ma mirati e dall’altissimo valore culturale e sociale”. “Mi preme ringraziare, – conclude La Civita – a nome mio e dei nuovi eletti, il precedente consiglio direttivo che ha gestito e guidato in maniera encomiabile l’associazione. Sono persone stupende a cui so di portemi affidare anche se non fanno più parte del direttivo. Ringrazio poi i soci per l’affluenza al seggio, a dimostrazione di quanto abbiano a cuore il nostro borgo”.  Lorenzo Marsicola



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *