ANCORA DISSERVIZI: VACCINAZIONE DEI BAMBINI A RISCHIO

La vaccinazione per i bambini è a rischio fino alla metà di novembre. Non sono arrivate le forniture previste e il personale del Dipartimento Igiene e prevenzione della ASL, si vedrà costretto, con molta probabilità, a non poter rispettare le prenotazioni già acquisite. Un problema che si sta verificando su scala regionale tant’è che secondo gli addetti ai lavori il problema persisterà ancora per qualche settimana, con tutte le conseguenze e i disagi del caso. Una situazione che dimostra l’estremo disagio in cui si trovano in questo momento sia gli utenti che devono vaccinarsi sia gli operatori medici che sono a loro stretto contatto e devono subirne le lamentele. Non solo. Negli ultimi giorni i medici di medicina generale non avrebbero provveduto, così come gli altri anni, a somministrare i vaccini ai loro pazienti che sono stati costretti a rivolgersi agli ambulatori del palazzo dei Comboniani, con il conseguente aggravio della situazione che già si trova al collasso proprio per la carenza di vaccini.

2 thoughts on “ANCORA DISSERVIZI: VACCINAZIONE DEI BAMBINI A RISCHIO

  • 30 Ottobre 2020 in 15:52
    Permalink

    Ecco perché avevo scritto, a fine agosto, che quest’anno (nonostante tutte le previsioni di urgenza) la vaccinazione ordinaria sarebbe stata un problema. Quando le procedure si sbagliano, come le ha sbagliate la Regione Abruzzo che a primavera non aveva esperito le gare per il necessario approvvigionamento, le conseguenze sono inevitabili. Checché ne dicano all’assessorato. Brutta storia.

    Risposta
  • 30 Ottobre 2020 in 10:22
    Permalink

    Adesso ho capito il motivo per il quale sono stati aumentati i “premi di produzione” ai manager della sanità regionale, da questa squallidissima giunta regionale!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *