DOMENICA ELETTORALE PER IL BORGO DI SANTA MARIA DELLA TOMBA

Si terranno domenica 1° novembre le elezioni per il rinnovo delle cariche sociali del Borgo Santa Maria della Tomba per il prossimo triennio. I soci saranno chiamati ad eleggere un consiglio composto da un capitano, due vicecapitani e sei consiglieri. Hanno diritto di voto attivo tutti coloro i quali sono in regola con il tesseramento associativo del Borgo Santa Maria della Tomba nel corso dell’ultimo anno; ha, invece, diritto di voto passivo solo chi decide di candidarsi. Per candidarsi come consigliere o vicecapitano sono necessari due anni consecutivi in regola con il tesseramento ed un’età minima di 21 anni; mentre, per candidarsi alla carica di capitano, sono necessari tre anni consecutivi di tesseramento ed un’età minima di 25 anni. Per ogni elettore sarà possibile esprimere le proprie preferenze per un capitano, due vicecapitani e sei consiglieri. “Chiaramente – precisa La Civita – per le votazioni ci atterremo a tutte le norme igienico-sanitarie attualmente vigenti, sarà consentito l’accesso al seggio un votante per volta e sarà, come ovvio, obbligatorio indossare la mascherina. Inoltre abbiamo pensato di dividere la commissione elettorale in due turni in modo tale da evitare qualsiasi tipo di assembramento”.  Con le elezioni si torna a parlare quindi dei borghi e sestieri sulmonesi, dopo quasi un anno di stop forzato di ogni attività. “Di associazioni culturali, secondo me se ne parla troppo poco – commenta La Civita – anche a livello nazionale. Non riceviamo alcun fondo statale e neanche regionale. Quando a marzo è stato emanato il primo lockdown abbiamo subito sospeso ogni attività e bloccato ogni spesa prevista. È vero che non ci sono state grandi uscite al dei costi di gestione ordinari, ma non ci sono neanche state entrate al di fuori dei fondi della Fondazione Carispaq e dei ricavi provenienti da attività di autosostentamento quali tesseramenti e cene interne all’associazione. Vista la situazione delicata poi, non ce la siamo sentita di chiedere ulteriori fondi agli sponsor. Abbiamo ridotto le spese al minimo, come si dice ‘abbiamo tirato la cinghia’ tenendo duro, e siamo riusciti nell’obiettivo di chiudere con il bilancio all’attivo. Di questo siamo molto soddisfatti ed il merito è tutto dello splendido lavoro svolto dal consiglio direttivo nel corso degli ultimi tre anni”. Ora gli obiettivi futuri del Borgo Santa Maria della Tomba sono la riforma del terzo settore ed il passaggio ad associazione APS. Il capitano Angelo La Civita, infine, invita tutti i soci aventi diritto al voto a partecipare alle elezioni; il seggio sarà aperto dalle ore 10 alle ore 13 e poi di nuovo dalle ore 15 alle ore 17 nella sede dell’associazione situata nella zona sud di Corso Ovidio. Dopo la chiusura del seggio verrà immediatamente effettuato lo spoglio. Lorenzo Marsicola