SARANNO IN SALVO GLI ANIMALI SELVATICI CHE FINISCONO NEL CANALE DI PETTORANO

Più attenzione e sensibilità da parte dell’Enel verso la fauna selvatica. Infatti i tecnici Enel hanno messo a punto un sistema che consentirà di salvare gli animali che accidentalmente, come già è avvenuto, cadono nel canale che alimenta la centrale idroelettrica di Pettorano sul Gizio. L’opera sarà realizzata e messa in atto dai tecnici di Enel Green Power. All’Enel e ai suoi operatori ha espresso un sentito ringraziamento Antonio Di Croce, direttore della Riserva naturale Monte Genzana Alto Gizio. Il direttore dell’area protetta ha rilevato come sia stato attento e responsabile il comportamento dell’Enel appena sollecitato a risolvere il problema degli animali che finiscono nel canale. Immancabile il commento del comitato agricoltori e allevatori di Vallelarga e circondario: “Le associazioni animaliste giustamente sensibili alle sorti della fauna selvatica e un po’ meno alle nostre legittime aspettative potrebbero magari farsi carico anche delle nostre bollette dei consumi di energia elettrica, a risarcimento dei danni che proprio la fauna selvatica arreca alle nostre coltivazioni e al nostro bestiame, con risorse economiche cospicue che purtroppo finiscono per essere dilapidate dalle incursioni di orsi, cervi e cinghiali”. Un’ironia sferzante quella del comitato per insistere nel sollecitare soluzioni che alla fine potrebbero giovare ad una sana convivenza, a parole da tutti auspicata e ribadita, tra uomo e fauna.