ECCO LA PROPOSTA DEI COMMERCIANTI: AREA PEDONALE SOLO NEL WEEK END

Una rimodulazione degli orari dell’area pedonale in centro storico ed il ripristino, dal prossimo 1° novembre e per tutto il periodo invernale della Ztl su tutto il centro storico, corso Ovidio compreso, con gli orari consueti dal Lunedi al Venerdi dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 17.30 alla mezzanotte, con il sabato e la domenica in area pedonale su tutto il corso Ovidio. Questa la proposta che l’associazione Sulmona fa Centro avanza al sindaco Annamaria Casini, all’amministrazione comunale e alla maggioranza, chiedendo un incontro a breve con gli stessi amministratori comunali, i consiglieri di maggioranza e le associazioni interessate, “per concertare, attraverso un confronto costruttivo nell’interesse del benessere collettivo, gli orari invernali di fruibilità e accessibilità del centro storico”. Per il periodo natalizio Sulmona fa centro propone inoltre l’adozione di orari flessibili dell’area pedonale, “magari come quelli già sperimentati nei giorni feriali, festivi e di fine settimana dell’inverno 2019 e “che hanno trovato l’apprezzamento dei cittadini”. La stessa associazione ricorda che con l’accordo del luglio scorso, al quale prese parte anche l’associazione Jamm Mo’ “le parti firmatarie hanno condiviso l’idea che l’istituzione dell’isola pedonale rappresenta una risorsa per l’economia cittadina e per lo sviluppo del turismo e del commercio e che “l’Apu sia la base per progettare un nuovo modo di vivere e sviluppare la città a vantaggio di cittadini, residenti, commercianti e visitatori”, con la consapevolezza che la terza fase di sperimentazione sia “funzionale alla definizione di un modello stabile dell’apu da progettare nel tempo attraverso un confronto costante con tutti i portatori di interesse”. “In attesa che l’amministrazione comunale attui, come da programma di mandato, il promesso piano di valorizzazione del centro storico attraverso l’introduzione di servizi e interventi atti a migliorare la fruibilità e accessibilità dell’area interessata, occorre, in vista dell’imminente periodo invernale, concepire orari più flessibili di pedonalizzazione che tengano conto della stagionalizzazione turistica e della reale situazione economico-sociale del centro cittadino, oltre che del contesto emergenziale in atto (atteso il divieto di creare assembramenti imposto dalle norme anti Covid-19)”. “Il ripristino del transito veicolare, come modulato durante il periodo estivo nella delibera in scadenza, ha certamente portato “una boccata d’ossigeno” alle attività commerciali con tangibile ripresa degli incassi, ma non basta – osserva l’associazione – nei fatti, il pregiudizio economico, rispetto all’epoca di vigenza della Ztl su corso Ovidio, continua ad essere avvertito sensibilmente e la fisiologica attuale scarsa affluenza turistica e dei pedoni in generale, complice il freddo, condurrebbe molti commercianti a cessare le proprie attività”. Per Sulmona fa Centro bisogna quindi “procedere con maggiore cautela verso la conferma dell’area pedonale nei prossimi mesi, agevolando un regolamentato traffico veicolare in centro storico soprattutto in questo periodo di rinvigorita crisi epidemiologica in cui assembramenti non possono essere fatti e le attività commerciali debbono soggiacere a stringenti misure anti contagio con ineludibili gravi conseguenze in termini finanziari”. La stessa amministrazione, ricorda ancora l’associazione, l’estate scorsa, prese l’impegno di valutare una revisione degli orari dell’area pedonale, a motivo sia della stagionalizzazione turistica che della reale situazione cittadina durante i mesi invernali e per l’estate prossima, sempre ascoltando le categorie interessate.


One thought on “ECCO LA PROPOSTA DEI COMMERCIANTI: AREA PEDONALE SOLO NEL WEEK END

  • 20 Ottobre 2020 in 15:36
    Permalink

    dalle 13 alle 16 quando tutti i negozi sono chiusi si può sapere perchè bisogna riaprire al traffico…… io voglio una spiegazione logica…… altrimenti significa che Sulmona fa centro sta facendo campagna elettorale in barba alle esigenze vere della città.

I commenti sono chiusi